Loading...

Dobermann

Doberman

Il Dobermann è la sola razza in Germania a portare il nome del suo celebre primo allevatore, Frédéric Louis Dobermann (1834 – 1894). Secondo la tradizione, era un impiegato municipale che svolgeva i compiti di esattore delle imposte, gestore di un mattatoio e, al bisogno, addetto alla cattura dei cani randagi. Nell'origine della razza del Dobermann vi sono sicuramente dei cani chiamati “cani da macellai” che hanno giocato un ruolo preponderante. Questi cani, in parte antenati degli attuali Rottweiler, sono stati incrociati con una specie di cane da pastore dal mantello nero e focato che viveva in Turingia. È attraverso tali incroci che F.L. Dobermann allevò dei cani nel corso degli anni '70 del XIX secolo. Ottenne così la “sua razza”, un cane da utilità non soltanto vigilante, ma anche un “cane da fattoria e da protezione dei beni, particolarmente risoluto di fronte all'uomo”. Il Dobermann divenne rapidamente un cane da utilità apprezzato nel mondo.

La selezione tende a ricercare un cane di taglia media, costruito solidamente, muscoloso, che, nonostante tutta la sua sostanza, si caratterizzi per il profilo pieno di eleganza e di distinzione. Deve avere tutte le qualità di cane da compagnia, protezione, utilità e famiglia. 

Dobermann

Il cranio è forte ed in armonia con l'insieme del cane. Visto da sopra, ha la forma di un cono troncato. Lo stop è poco pronunciato. Il pelo è corto, ruvido e fitto. Dorso solido e corto, di lunghezza giusta e molto muscoloso. Anche le reni sono lunghe nella giusta proporzione e molto muscolose. Il garrese deve essere nettamente definito, soprattutto nel maschio.  Sono ricercate orecchie di grandezza media, il cui bordo anteriore è molto adeso alla guancia. 

Il Dobermann è fondamentalmente gentile e pacifico, in particolare con i bambini. Facile da educare e pieno di zelo nel lavoro, si distingue per la sua efficienza, il suo coraggio ed il suo carattere molto equilibrato. Attento a ciò che accade intorno a lui, deve essere impavido e sicuro di sé. Le sue linee eleganti, la sua prestanza fiera, il suo carattere molto equilibrato e la sua espressione risoluta corrispondono all'immagine ideale del cane.